Un Antenore in versione “under” cede al Città di Mestre nella prima amichevole stagionale

I padroni di casa si impongono con un 6-0 che si sviluppa nella seconda frazione di gioco. Ottima la prestazione dei nostri giovani.

I biancorossi si presentano a Mestre non nelle migliori condizioni. Indisponibili Crepaldi, i fratelli Papi, Luca Secchieri, Conte e i fratelli Zecchinato. Nella distinta sono solo 3 i giocatori nati prima del 2001: Parisotto, De Vivo e Guido Secchieri. Va a loro la responsabilità di guidare in campo un gruppo giovane che si è basato sugli effettivi dell’Under 19 che ha raggiunto la scorsa stagione la Final Four Scudetto. Se Cinquino e Paladin sono ormai paragonabili a dei senior per esperienza, quello di ieri contro il Città di Mestre è un battesimo impegnativo per i vari Grieco. Rizzi, Locrati e Rigato: una prova che hanno superato comunque con merito.

Nella bilancia della valutazione della gara le cose positive sono decisamente di più rispetto a quelle negative, soprattutto analizzando la prestazione del primo tempo che si conclude 1-0 per i veneziani. Complice poi un fisiologico calo fisico nella ripresa, sommato alla qualità e alla lunghezza del roster mestrino che affronterà la Serie A2, il passivo si allarga nella ripresa.

I padroni di casa timbrano il cartellino con Biancato nel primo tempo, Mazzon, Kapa, Nicolazzi, Conte e Bordignon nella ripresa. I biancorossi invece sfiorano la rete della bandiera con Cinquino e Grieco e possono recriminare per più di qualche transizione buttata. In particolare luce le prestazioni di Paladin, Grieco e De Vivo ma l’intero gruppo degli effettivi ha oggettivamente dimostrato proattività in tutte le fasi e momenti di gioco.

foto: Luca Marazzato – Futsal Foto