Diego Papi:”Il futsal mi sta rendendo un giocatore migliore”

Intervista, powered by B&B Tecnosystems, al giovane atleta biancorosso, al suo primo anno di calcio a cinque.

Dopo una vita, sportivamente parlando, passata sui campi di calcio con le maglie di San Paolo, Cittadella e Tombolo Vigontina S.Paolo, il classe 2000 Diego Papi ha deciso di eliminare i tacchetti dalla suola delle sue scarpe per cimentarsi in una nuova avventura. Da Luglio, infatti, Diego fa parte del roster biancorosso che avrebbe dovuto affrontare il campionato di C1, ora sospeso, e quello U19.

Il tuo impatto con/nel mondo del futsal?

Venendo dal calcio, inizialmente ci sono state delle difficoltà nel capire alcuni aspetti di questo sport ma con l’aiuto dei compagni e, soprattutto, con l’esperienza e la pazienza del mister posso dire di aver assimilato i meccanismi base. Un po’ per volta adesso mi impegnerò per imparare più nozioni possibili con lo scopo di diventare un giocatore completo sotto ogni punto di vista.

Le tue impressioni sulla breve esperienza nel campionato di C1, sospeso a causa della pandemia?

Nonostante le poche partite disputate avevo la sensazione che con il nostro gruppo particolarmente giovane saremmo stati in grado di toglierci tante soddisfazioni, spero ci facciano ripartire anche se ora come ora vedo difficile una possibile ripresa del campionato.

Cosa ti aspetti da questo campionato Under 19 Nazionale?

Per quanto riguarda l’Under 19 nazionale siamo a conoscenza delle difficoltà che ci saranno in questo campionato… ma non ci nascondiamo, le aspettative sono alte nonostante sia la prima volta che affrontiamo questa competizione. Domenica abbiamo affrontato la prima partita del girone, con tante difficoltà siamo riusciti comunque a portare a casa una vittoria, dobbiamo rendere i meccanismi più fluidi e dobbiamo mettere in pratica quello che il mister cerca di insegnarci. Il nostro gruppo è formato da ragazzi che hanno voglia di imparare e voglia di competere, relazionandosi con altri ragazzi della stessa età. Fortunatamente alcuni ragazzi dell’under si allenano e giocano sistematicamente con la prima squadra, questo ci permette di portare un po’ più di esperienza all’interno del gruppo e soprattutto voglia di migliorarsi.

Credi che il futsal possa essere uno strumento importante per la creazione di atleti evoluti nel calcio moderno e/o contemporaneo?

Ora posso dire con certezza che il futsal può essere uno strumento fondamentale per la creazione di atleti evoluti. Vivendo in prima persona questa esperienza credo che ogni ragazzo dovrebbe sperimentare questo sport durante la fase adolescenziale. Sono più che sicuro che se ora tornassi a giocare a calcio sarei un giocatore molto più completo e molto più efficace rispetto a quanto lo ero 7 mesi fa, questo perchè il futsal è uno sport dove gli atleti devo adattarsi a situazioni di gioco in costante evoluzione, i tempi di inserimento cambiano, sei pressato costantemente quindi devi gestire la palla in maniera diversa, devi guardare la posizione dei compagni e scegliere in pochi attimi quale sia la scelta più opportuna. La cosa più importante però è la gestione dello spazio, dove ogni centimetro fa la differenza, dove un contro-movimento fatto nel momento giusto (che nel calcio molto spesso viene ignorato) ti permette di creare un’azione di attacco concreta e soprattutto pericolosa. Non é un caso se i più grandi giocatori della storia del calcio sono spagnoli o brasiliani, questo perché fin dalla tenera età vengono allenati in entrambi gli sport

B&B Tecnosystems è lo sponsor dell’intervista di questa settimana. Partener di Antenore Sport Padova fin dalla stagione d’esordio del club, l’azienda nasce nel dicembre 2000 per la commercializzazione di sistemi di sicurezza come allarmi intrusione via filo e via radio, videosorveglianza analogica/digitale/ip, con specializzazione nelle centralizzazioni video, rilevazione incendio, videocitofonia, telefonia e sistemi audio di marche leader nel settore.

wwww.bebtecnosystems.com