Nicolo’ Bortolini è un nuovo giocatore dell’Antenore Sport Padova

Il talentuoso laterale classe 1999 arriva in prestito dal Futsal Villorba, Serie A2.

Antenore Sport Padova comunica il positivo closing nell’acquisizione delle prestazioni sportive per la stagione 2020/21 di Nicolo’ Bortolini.

Nicolo’ arriva con la formula del prestito dal Futsal Villorba fino al 30 Giugno 2021. La società ringrazia il club del direttore Marco Venier per la buona riuscita della trattativa.

Un colpo vero e proprio e di assoluto spessore. I biancorossi si aggiudicano uno dei prezzi pregiati del mercato: classe 1999, già compagno di squadra del nuovo acquisto Francesco De Vivo ai tempi di Villorba, Nicolo’ potrà essere schierato in campo anche come Under. Il curriculum dell’atleta di Castelfranco Veneto parla da solo: esperienze giovanili tra Marca Futsal e Luparense prima dell’approdo al Villorba in Serie B dove, con i colori gialloblu, raggiunge la finale play off di categoria e la promozione in serie A2, sempre tramite gli spareggi, l’anno successivo. Dopo l’esperienza nella seconda serie nazionale, Nicolo’, nella scorsa stagione, passa in prestito al Nervesa, in serie B, e poi al Gifema Diavoli, in serie C1.

Un destino, quello di Bortolini, che si è già incrociato in passato con alcuni protagonisti dei colori biancorossi: Andrea Rozzato è stato l’allenatore di Nicolo’ in due distinte annate con Marca Futsal e Luparense mentre Alberto Rodriguez è stato il C.T. della Rappresentativa Allievi con cui Nicolo’ si è laureato Campione d’Italia nell’edizione valdaostana del Torneo delle Regioni.

Nicolo’ vanta anche una serie di convocazioni agli stage delle Nazionali giovanili. A lui vanno i ringraziamenti del club per la fiducia riposta nel nostro progetto sportivo e i migliori auguri per la stagione che si appresta a vivere con i nostri colori sulla pelle.

“Sono entusiasta di poter indossare questa maglia per la prossima stagione, non vedo l’ora di ricominciare dopo questo lungo stop con una nuova squadra con un progetto ambizioso di portare avanti una rosa giovanissima in una categoria tosta come questa C1 e sono certo che potremmo dire la nostra in campo.

Ringrazio il mister e tutta la società per la fiducia che mi hanno dimostrato finora, darò il mio massimo come sempre in questa nuova esperienza.”