Esordio dolce (0-1) con il Perarolo ma la strada è lunghissima e in salita: benvenuti in C2…

La Prima Squadra non stecca l’esordio e si porta a casa l’intera posta nel derby con il Perarolo Vigontina: decisiva la rete di Cinquino nel primo tempo. Partita attenta e di controllo dell’Antenore che rischia (poco) in transizione. Ora testa al debutto casalingo con il San Bendetto.

Chi ben comincia è a metà dell’opera, si dice. Va però anche ricordato che la Serie C2 è una categoria infernale che somiglia più ad una montagna da scalare che ad un piano inclinato verso il basso: i biancorossi possono aspettarsi un’intera stagione di partite come quella di ieri sera, con squadre tatticamente impostate alla reazione e catini che possono mettere in discussione il piano partita. Il Perarolo erge un muro dinnanzi alla porta, cercando il guizzo in contropiede e appoggiando la palla sul pivot in fase di costruzione: Paladin fa sempre buona guardia e i biancorossi dormono sonni tutto sommato tranquilli.

Le limitate dimensioni del campo mutano la forma della porta in quella di un tiro al bersaglio: basta superare la metà campo per essere in un raggio favorevole alla gittata di una bomba scagliata dal piede. A calciare ci provano praticamente tutti gli effettivi, dai tiratori Bertotti e Carraro ai bombardieri Griggio e Crepaldi. Rodriguez stampa la sfera sulla traversa e l’unico a trafiggere l’estremo difensore di casa è il golden boy Cinquino: classe 2001, tra i confermati protagonisti della scorsa stagione, timbra la prima rete del club nella nuova categoria.

La riprese vive di qualche sprazzo in più, con il Perarolo che, soprattutto nella seconda parte della frazione, si rende più pericoloso. L’Antenore, dal canto suo, non concretizza mai la mole di gioco e nemmeno chiude la contesa: la palla più ghiotta è sul secondo palo dove Secchieri non arriva di un soffio. Pochi sussulti veri poi fino al fischio finale, tra applausi e fair play tra i combattenti.

E’ stato posato il primo mattoncino della stagione 2019/20 ma la strada è in salita e il lavoro che attende lo staff è tanto e profondo: vanno migliorati tutti gli aspetti di una squadra profondamente trasformata nei suoi interpreti, servirà tempo e, soprattutto, servirà quell’entusiasmo capace di valorizzare la qualità che questa rosa dispone. La cima è lassù, il cammino è partito…

Perarolo Brenta Sport vs Antenore Sport Padova 0-1
Antenore Sport Padova: Parisotto, Zecchinato, Marinaro, Griggio, Rodriguez, Carraro, Bertotti, Scarpulla, Crepaldi, Cinquino, Secchieri, Paladin.
Staff: Rodriguez, Rozzato, Mastroeni, Zecchinato
Marcatori: Cinquino.