A Pressana arriva la prima sconfitta stagionale: 4-3.

I biancorossi scardinano a fatica la difesa gialloblu, non concretizzano la mole di occasioni create e cadono per la prima volta in campionato. Ora, con il Trecenta, ci si giocherà tantissimo.

Partiamo dal futuro: venerdì sera questa squadra avrà bisogno del supporto di tutti. L’appuntamento è alla Gozzano, venerdì 15 Febbraio, ore 21.30. I biancorossi, capilista feriti, dovranno fronteggiare la terza forza del campionato, quel Trecenta che verrà a Padova per fare risultato e provare a riaprire ogni discorso. Non mancate.

Il passato è la partita di ieri sera. Prima o poi sarebbe successo: compiere un percorso perfetto era altamente improbabile. Una squadra giovane, con molti elementi al primo anno di futsal, costretta ad una snervante corsa a due per il primato e con insidiose trasferte davanti a se, prima o poi sarebbe caduta. Tutto ciò si è avverato nella trasferta di Pressana, su un campo difficile e contro una squadra che ha disputato la propria onesta prestazione, scalando l’Everest, credendoci pallone dopo pallone e portando a casa l’intera posta: un rigore, due ripartenze e un gol a porta sguarnita con il portiere di movimento (oltre ad un palo nel primo tempo) consegnano ai veronesi i tre punti. Ci si potrebbe appellare alle statistiche, agli episodi, ma la realtà è che si correrebbe il rischio di nascondersi a quella che coach Velasco chiama “la teoria degli alibi”.

Il presente è la settimana che la Prima Squadra ha ora davanti: non esiste altra necessità se non quella di resettare la testa, unire in maniera ancora più coesa il gruppo e preparare in maniera maniacale la partita di venerdì, forse più mentalmente che sotto aspetti tecnici o tattici. Nulla è perduto, Antenore rimane saldamente prima e, al massimo, dividerà il primo posto con il Leonicena che gioca questo pomeriggio. E’ tutto ancora nelle nostre mani.

Atletico Pressana vs Antenore Sport Padova 3-4
Antenore Sport Padova: Parisotto, Paccagnella, Bacco, Zecchinato E., Rodriguez, Rettore, Giordano, Scarpulla, Crepaldi, Cinquino, Secchieri. Dir. Zecchinato, All. Rozzato
Marcatori: 2 Crepaldi, Cinquino