Da 0-4 a 6-4: apoteosi Antenore alla Gozzano!

Match indescrivibile dal finale inimmaginabile davanti ad oltre 200 persone: una serata ai limiti dell’incredibile alla Gozzano. Antenore batte (in rimonta) Leonicena per 6-4!

Che partita! Non è facile riassumere in poche righe una serata di emozioni contrapposte che ha visto toccare picchi di depressione profonda, la speranza di una rimonta contro ogni pronostico e l’entusiasmo più assoluto tale da mettere a rischio la tenuta delle tribune del palasport Gozzano, gremite da oltre 200 tifosi (cose mai viste in Serie D). Antenore Sport Padova fa suo il big match contro il Leonicena, conquistando così la vetta solitaria della classifica, grazie allo scontro diretto, in attesa della decisione del Giudice Sportivo sulla gara con il Lusia che potrebbe portare i biancorossi a +3 sui vicentini. Ospiti che rispettano le attese: squadra di grande esperienza e intensità, quadrata e munita del killer instinct di chi ha l’abitudine a vincere.

Il primo tempo biancorosso va archiviato nel cassetto “prestazioni assolutamente da non ripetere in uno scontro al vertice o in qualsiasi altra partita”: incatenati nei propri limiti, più mentali che tecnici, i ragazzi svolgono il compitino senza mai provare a mettersi in mostra o a dare qualcosa in più. Una forma mentis insufficiente per una squadra che giocai in casa davanti al proprio pubblico e che deve, per qualità tecniche e tattiche, imporre ritmo e intensità. Bastano tre piccoli errori perchè lo sguardo di tutto il palasport si perda nel vuoto: al termine del primo tempo il Leonicena è avanti per 0-3.

La ripresa, che si chiuderà nell’apoteosi, si presenta come ulteriore momento di sofferenza: altra insicurezza, 0-4. Il silenzio prende casa alla Gozzano. Serve un episodio per cominciare a scaldare i cuori: Crepaldi recupera una palla banalmente persa dal Leonicena e si invola a marcare l’1-4. Rodriguez chiama alle armi i suoi infilando una punizione per il 2-4: mancano 15 minuti alla fine. I due uomini di maggiore esperienza portano fuori dalla palude la squadra e consegnano il testimone ai giovani talenti: Giordano prima accorcia e poi pareggia, Zecchinato e Cinquino dialogano in ripartenza e il 10 biancorosso fa venire giù la Gozzano: 5-4. Il Leonicena prova la carta del portiere di movimento ma Crepaldi decide che può finire qui: palla recuperata, porta ospite sguarnita e tiro di contro balzo dalla traiettoria artistica. Gol, 6-4, chiamate la manutenzione perchè la tribuna è crollata.

Antenore Sport Padova vs Leonicena 6-4
Antenore Sport Padova: Parisotto, Faulisi, Bacco, Zecchinato A., Rodriguez, Rettore, Giordano, Scarpulla, Crepaldi, Cinquino, Zecchinato E., Paladin. All.Rozzato, dir. Zecchinato.
Marcatori: 2 Crepaldi, 2 Giordano, Cinquino, Rodriguez