Con la Medwork è una battaglia ma Antenore passa il turno

A Sant’Angelo di Piove finisce 3-5 per i biancorossi che strappano vittoria e qualificazione ad un coriaceo Arzergrande dopo una partita combattuta e divertente.

La Prima Squadra al triplice fischio può festeggiare la vittoria nel derby patavino e il passaggio del turno in Coppa Veneto ma il match con l’Arzergrande è stato tutto tranne che una passeggiata trionfale: la Medwork ha venduto carissima la pelle, mettendo in difficoltà i biancorossi in diverse fasi della partita e regalando ai tifosi presenti una gara di buon livello.

Cattivo approccio per i nostri che vanno sotto nei primi minuti dopo aver perso un pallone sulla banda destra: poco nulla può fare Paladin in uscita. Dopo una prima fase di forte pressione, Arzergrande abbassa la linea difensiva e si schiaccia a copertura della porta permettendo a Crepaldi e compagni di gestire il possesso e avvicinarsi più volte al pari che arriva con una magia di Rodriguez: contro movimento e colpo di tacco che si infila in porta. La sveglia non arriva e l’antifona non è comunque chiara in casa Antenore che subisce altre due reti e facendo scappare i padroni di casa sul 3-1. E’ Crepaldi a chiamare la riscossa dei suoi prima colpendo una traversa e poi riducendo lo svantaggio concludendo uno schema da calcio d’angolo. Nel finale il più pericoloso è Leonardo Giordano, mentre Francesco Rettore, sul fil di sirena, calcia di pochissimo a lato.

Nella ripresa Antenore entra con il piglio giusto e ribalta le sorti del match con la tripletta del capitano, protagonista indiscusso di giornata. Il pari arriva in maniera piuttosto rocambolesca mentre i due gol del sorpasso vedono Crepaldi marcare la rete con due forti conclusioni di destro. Parisotto, subentrato a Paladin, si mette in mostra parando un paio di conclusioni dalla distanza e, soprattutto, bloccando una ripartenza con due giocatori piovesi contro il solo estremo difensore. Scarpulla dà una scossa al match nei minuti finali senza però riuscire a trovare la rete, stesso risultato anche per la Medwork che tenta di riaprire il match con il portiere di movimento: mossa che non porta i risultati sperati.

L’Antenore stacca quindi il pass per la seconda fase di Coppa che prevede un girone a 4 squadre con gare di sola andata: la vincente del raggruppamento sarà qualificata alle Final Four previste per l’11 e 12 Maggio.

Medwork Arzergrande vs Antenore Sport Padova 3-5
Antenore Sport Padova: Parisotto, Faulisi, Bacco, Zecchinato A, Rodriguez, Paccagnella, Rettore, Scarpulla, Crepaldi, Giordano, Secchieri, Paladin. Dir. Zecchinato, All. Rozzato

Marcatori: 4 Crepaldi, Rodriguez